due chiacchiere

Alcune nuove creature

No, non sto parlando di Povia, che ha appena vinto il festival (con l’accento rigorosamente sulla a) di Sanremo. Dopo i bambini che fanno “oh”, ci mancavano solo i piccioni sui cornicioni a fare gli sporcaccioni. Lo ammetto: avrei gradito molto di più che vincesse Dolcenera. Ma tant’è. Sanremo è sempre Sanremo. In realtà però non è di questo che volevo parlare, ma di una cosa che reputo più importante, se non altro perché potrà essere utile a te che usi WordPress per il tuo blog: è nata la mia prima creatura, ovvero il mio primo plugin, wp-slimstat.

Tutto è iniziato con la mia voglia di avere uno strumento per le statistiche, in grado di farmi sapere quali erano le pagine più visitate, o le chiavi di ricerca maggiormente gettonate. Dopo una minuziosa ricerca in rete, ho realizzato che per WordPress non c’è molto, in questo senso. Bisogna rivolgersi ai programmi “generici” che misurano le statistiche “a prescindere” dal fatto che si abbia un blog o meno. Questo però ha, secondo me, uno svantaggio: dover usare due interfacce, dati non integrati, imprecisioni nel calcolo degli accessi, e via dicendo.

Molto meglio sarebbe, ho pensato, avere uno strumento integrato nel pannello di controllo del sito. Così alla fine sono riuscito a trovare un plugin, wp-shortstat, che parzialmente ha risolto i miei problemi. La prima cosa che ho fatto, è stata la localizzazione in italiano del plugin, rilasciata lo scorso 27 febbraio sul sito dell’autore. Ma casualmente, mi sono imbattuto in un software (SlimStat) che, partendo da ShortStat, aveva sviluppato un insieme più ampio di funzionalità. Ho così deciso di farne il porting e trasformarlo a sua volta in un plugin per WordPress.

La mia idea è quella di prendere il meglio dai due programmi, e farne uno che sia semplice da usare, intuitivo da installare (al momento basta caricarlo sul server e funziona, nessuna configurazione o conoscenza particolare è richiesta), compatibile con ShortStat, più completo e ottimizzato di quest’ultimo. Nasce così questo nuovo componente, che a breve conto di rilasciare alla comunità in versione 0.8 beta, per i primi test di verifica. Se tutto andrà bene, ho già in mente qualche “chicca” per le future versioni. Allora, come dicono gli inglesi, stay tuned!

Lascia un commento