due chiacchiere

Uno stadio contro le armi

Dal blog di Federico Neri, che ho sottoscritto nel mio lettore RSS, leggo di una simpatica iniziativa di Amnesty International che, forse sull’onda lunga dei mondiali di calcio di quest’estate, ha creato uno stadio virtuale dove ognuno può andare a sedersi. Per manifestare in maniera pacifica contro il commercio illegale di armi, che ogni anno miete silenziosamente migliaia di vittime, spesso innocenti. Io ho preso posto proprio vicino a Federico: curva sud, settore 13, riga 18, colonna 35; in codice: S13R18C35. Se vuoi venire a sederti accanto a noi, ti servono giusto pochi click, e nessuna lunga procedura di registrazione.

Ecco come introducono l’iniziativa gli organizzatori:

La mancanza di controllo sul commercio di armi consente ai conflitti di continuare, e lascia che i diritti umani siano calpestati, portando miseria e povertà nel mondo. Tutti i Governi hanno pari responsabilità in questo. La campagna per il controllo delle armi vuole essere uno sprono per i governanti, affinché aumentino i controlli sul commercio di armi.

La nostra raccolta di firme “Un milione di volti” vuole collezionare foto ed autoritratti di persone di tutto il mondo, fino ad arrivare al traguardo di un milione di contributi nel 2006. Le useremo per mandare un messaggio forte ai governanti dei principali Paesi, affinché venga sottoscritto un trattato internazionale sul commercio delle armi. Se vuoi essere parte di questo milione, unisciti a noi.

Commenti

  1. FN ha detto:

    Grazie per la citazione. Spero che molti vengano a sedersi vicino a noi. Spero di poterti offrire ulteriori spunti di riflessione in futuro.
    Ancora una volta, i miei migliori complimenti per il tuo stile di scrittura, (molto meglio del mio), che mi affascina: ricco ma semplice, chiaro e conciso come piace a me.

  2. Matteo ha detto:

    Ma guarda chi si trova accanto!! Ma com’è piccolo il WEB!!!

  3. Trapanator ha detto:

    Voglio citare la seguente lettera di Alex Zanotelli contro la riforma approvata all’unanimità (sia dalla destra che dalla sinistra) per la legge 185/90:

    http://www.giovaniemissione.it/testimoni/andalex09.htm

  4. camu ha detto:

    federico: la citazione era un dovere. ci sono molte cose che vorrei “citare” dai blog che seguo, ma il tempo veramente mi vola via senza che io me ne renda conto. la giornata dovrebbe durare di più, o almeno la parte non impegnata dal lavoro eh eh.
    matteo: proprio vero, il web è più piccolo di quello che si pensa. ora che siamo seduti vicini anche allo stadio, potremo chiacchierare in santa pace senza cacciaviti, mostri mitologici e altre amenità a distrarci eh eh

  5. Artemisia ha detto:

    Vi ho cercato ma non vi ho trovato 🙁 Dove vi siete nascosti? Una gentil donzella cercava anch’essa un posticino in quello stadio davvero carino…

    Scherzi a parte, ho trovato il settore S1R ma non il settore S13R 🙁 🙁

  6. camu ha detto:

    eh eh in effetti lo stadio è un po’ incasinato, comunque il settore 13 si trova verso l’alto a sinistra, comunque se non ti sei ancora seduta, prova a spulciare con calma i vari settori, noi siamo in quell’angolino. mi farebbe piacere stare seduto tra amici, magari si fanno… due chiacchiere eh eh

  7. Artemisia ha detto:

    Ok, vi cercherò con più attenzione.
    E da buona donna meridionale amante del focolare (bè, più o meno eh eh), porterò con me qualcosa da sgranocchiare tra una chiacchierata e l’altra… mhmm..taralli bolliti, focaccia con pomodoro ed origano, dolcetti alla pasta di mandorle…e per rinfrescarci l’ugola una bottiglia di buon vino primitivo (i non meridionali chiedano informazioni please) . Rigorosamente fresco ovviamente 😉 😀

Lascia un commento