due chiacchiere

Quattro anni fa mi sono… consolato

Accidenti come vola il tempo, sono già trascorsi quattro anni da quel 18 Dicembre 2007 quando, dopo aver sostenuto un colloquio con l’addetto del Consolato Americano di Napoli, mi fu assegnato il permesso di soggiorno per varcare i confini della Nazione a stelle e strisce non più come turista ma come residente in pianta stabile 🙂 Ricordo ancora come fosse ieri quei momenti e la topaia di albergo (il più vicino al consolato, chiuso nel frattempo) in cui pernottammo a Mergellina. Già, perché l’iter burocratico durava due giorni: uno per fare tutti gli accertamenti clinici, ed il secondo per firmare una pila di scartoffie e sostenere il colloquio. Erano più o meno le 3 di pomeriggio, la moglie al mio fianco, quando scendevo le scale con in mano un pacco sigillato da consegnare alla dogana ed il passaporto timbrato per il visto temporaneo. In quel momento si voltava pagina, finiva un’epoca e ne cominciava un’altra, piena di incertezze e sfide, ma proprio per questo più affascinante che mai. Ora quel passaporto italiano mi è anche scaduto, e non so neppure se lo rinnoverò, in attesa di avviare le pratiche per ottenere quello con l’aquila imperiale degli Stati Uniti d’America.

Commenti

  1. Jack ha detto:

    Prima la visita al Varelli aspettando sulle sedie gialle… poi al consolato a portare le lastre (ma se l’hai fatto nel 2007 forse le portavi il giorno dopo al colloquio)… poi attesa fino al giorno dopo per presentarsi alle 7 di fronte i cancelli del consolato per arrivare prima di tutti… e ti chiamano per presentare tutte le scartoffie… e ti dicono complimenti…
    Invidiaaaaa (quella buona) 😛
    Complimenti! A 4 anni di distanza non tutti possono dire di aver avuto “successo” nel loro tentativo di andarsene di qui

    1. camu ha detto:

      Esatto, come fai a conoscere questa trafila così dettagliatamente, se posso chiedere?

      1. Jack ha detto:

        @camu: diciamo che ero a un passo dalla Green Card, progetti per la laurea fatti, una casa in affitto a Dearborn, MI, tanti amici che mi aspettavano e tante speranze, poi però non è andata nel migliore dei modi (non per colpa mia)… :’-( ho ancora i moduli compilati sul pc con l’aquilotto in cima.. ne voglio parlare nella prossima puntata del vlog mi sa…

        1. camu ha detto:

          Scusa se ho chiesto, non era mia intenzione aprire una ferita dolorosa 🙁

        2. Jack ha detto:

          @camu: no ma non fa niente, ormai e’ passato (un po’) 😛

        3. Jack ha detto:

          @camu: piu’ che puntata del vlog ho fatto un post, meno difficile

        4. CyberAngel ha detto:

          @Jack: Ehm domanda: quindi tu attualmente sei ancora in Italia e stai studiando giusto?

    2. gian ha detto:

      @Jack: salve
      sono stato selezionato per la green card 2015.
      purtroppo il numero della lotteria per me e’ alto , circa 32000.
      mi hanno detto che dovro aspettare diversi mesi nel caso in cui mi chiamino oppure non mi chiameranno per niente se avranno esaurito i visti (50.000). e sono stati estratti 125.000 numeri.
      che probabilita ho con il mio 32000 che riguarda solo la mia regione europa?
      per novembre 2014 arrivano ad appena 11.500 interviste.
      grazie

  2. Ondiz ha detto:

    Dev’essere un’esperienza unica!!! Come unica è l’esperienza di vedere un taglio di 800.000€ dal budget per il 2012! Super!

    1. camu ha detto:

      La politica è una schifezza ovunque si vada, e Obama ha deluso fin troppe persone, non avendo le palle e le competenze per domare un Congresso pieno di veterani che se lo son cucinato a puntino 🙁

  3. Giovambattista Fazioli ha detto:

    Non so se l’hai già scritto, probabilmente no visto che hai spento le prima e candeline, ma un post dove racconti davvero cosa significa vivere in america, a new york, confutando o meno i pregiudizi su sanità costosa, se stai male e non hai soldi puoi morire, asili e servizi costosi, armi e pistole dapperttutto anche nelle scuole, etc… Insomma, è così “terribile”, come molti sostengono, vivere negli USA e in particolare nella grande mela?

    P.S.
    Visto che hai messo le mani al tema, potresti ingrandire i font della textarea dei commenti… 🙂 O trovare qualche soluzione alternativa che soddisfi un po tutti, con il mio iMac 27″ (che adoro) vedo tipo carattere 6 🙂 Thx

    1. camu ha detto:

      Beh ho avuto modo di parlarne, ma in genere sembra che passo per lo sbruffone che si vanta e così preferisco evitare 😉 La sanità non è come la dipingono in Italia, ma non è tutto rose e fiori. Però a differenza del Belpaese, qui è proprio rarissimo che dall’ospedale esci orizzontale in una cassa di legno. Obama ha fatto molto almeno in questo senso, e nel 2011 già 10 milioni di americani (su 40 totali nom coperti) ora hanno l’assistenza sanitaria del governo, che come in Italia, è gratuita. Peccato che poi ci sono persone che ne approfittano (come da voi) e “fanno finta” di essere indigenti pur girando col SUV.

      Per il template, prima dovrei trovare un display così grande per fare le prove. Ma che risoluzione tieni? E tutti gli altri siti come si vedono?

      1. CyberAngel ha detto:

        @camu: In realtà anche su un MacBook Pro 15″ con risoluzione 1440×900 il font non è grandissimo. Per darti un termine di paragone diciamo che è circa la metà di quello della pagina.

        1. camu ha detto:

          @CyberAngel e @Giovambattista: penso di aver risolto il problema dei font troppo piccoli su Mac. Potreste confermare?

        2. CyberAngel ha detto:

          @camu: ti sto rispondendo usando Chrome e sinceramente la dimensione del font non mi pare cambiata.
          Riprovando invece con Safari la dimensione è uguale a quella dei commenti.

        3. camu ha detto:

          @CyberAngel: si, il cambiamento dovrebbe essere visibile solo sotto Mac, nulla è cambiato per Windows. Il problema è il font “a larghezza fissa”, che a quanto pare è più piccolo per gli appoliani 🙂 Quando dici “uguale a quella dei commenti”, intendi che ora è più grande dunque? PS: ricorda di svuotare la cache del browser, il mio sito forza una durata di 1 mese dei contenuti statici.

    2. Ondiz ha detto:

      @Giovambattista Fazioli:
      OT: molto carina la grafica del tuo sito! Bello il logo!

  4. elfonora ha detto:

    e vai di passaporto americano!

    1. camu ha detto:

      Si ma scucire 800 dollari é pesante per il nostro bilancio familiare 🙁 Comunque a Febbraio avvio le pratiche…

  5. Lorenzo ha detto:

    Ciao!
    Questo post cade proprio a fagiolo.. sai che è da un po’ che mi chiedo come si faccia ad avere il permesso di soggiorno in USA? Potresti spiegare bene le varie procedure da svolgere/a quali uffici rivolgersi?
    Serve laurea/lavoro o altro?
    Ciao! 🙂

    1. camu ha detto:

      Ho scritto una serie in merito un paio d’anni fa 😉 Che sembra aver avuto abbastanza successo…

  6. soloparolesparse ha detto:

    Poche righe ma quasi commoventi… auguri allora per questo anniversario particolare e importante!

  7. Lorenzo ha detto:

    Grazie per il link. 🙂
    Quindi tu sconsigli ad esempio siti come USAFIS o altri che fanno quelle lotterie per le green card? Le possibilità sono prossime allo 0?
    Ciao!!

    1. Jack ha detto:

      @Lorenzo: ti posso rispondere anche io se camu non si offende 😀 LA lotteria per la green card e’ una sola ed e’ tenuta dal governo americano, tutte le societa’ che ti chiedono soldi per iscriverti e curarti la pratica sono truffe, o comunque inutili, visto che la registrazione e’ gratuita e puoi fare tutto da solo se vieni estratto. E’ di una semplicita’ davvero immensa, evita queste agenzie che ti chiedono soldi!
      Puoi partecipare alla lotteria, ma se hai esperienza lavorativa in un qualche settore “avanzato” (vedi: non il cassiere al supermercato o il becchino) puoi anche chiedere un visto, dietro offerta di lavoro di qualche azienda americana, in questo modo non devi affidare il tuo fato a nessuna lotteria o alla pura fortuna

    2. CyberAngel ha detto:

      @Lorenzo: Quest’anno ho partecipato anch’io alla lotteria ufficiale. Già solo quella mini trafila di compilare il modulo e inviargli la foto in formato USA e l’avvertimento a non riprovarci con un’altra candidatura pena l’annullamento non sembra male… Adesso aspettiamo i sorteggi di maggio 2012.

      1. Lorenzo ha detto:

        @CyberAngel: Scusa la domanda stupidissima: il link è questo: http://www.dvlottery.state.gov/? Perche non si capisce se questa è quella “ufficiale” del governo o no.. 🙁

        Io mi sa che devo aspettare quelle per il 2014, mi pare il range entro il quale iscriversi sia passato..

        1. CyberAngel ha detto:

          @Lorenzo: Sì esatto è quello giusto ma come ha potuto vedere attualmente le candidature sono chiuse. Dovrai aspettare il 2012.

  8. Lorenzo ha detto:

    Uhm.. al momento sono iscritto all’Università (Economia, primo anno).. secondo te come potrei fare? 🙂
    Ciao (e auguri)!

    1. Jack ha detto:

      @Lorenzo: puoi provare ad iscriverti alla lotteria, tanto provare non costa nulla, se vinci (mah, abbastanza improbabile ma capita) pero’ devi per forza cominciare le pratiche ed una volta fatto il colloquio al consolato di napoli devi partire per gli USA entro sei mesi, avrai problemi con i tuoi studi in italia se li fai ancora ecc…
      Se vuoi trasferirti subito e sei studente, beh, vedi se qualche universita’ americana ti accetta e ti trasferisci li’! Ti faranno il visto F-1.

      1. CyberAngel ha detto:

        @Jack: Immagino che la trafila si possa fare anche al consolato di Milano o all’ambasciata a Roma, giusto?

        1. Jack ha detto:

          @CyberAngel: per la diversity lottery c’è solo Napoli, per tutti gli altri visti anche gli altri consolati dovrebbero andare bene

        2. CyberAngel ha detto:

          @Jack: Quindi tu avevi vinto alla suddetta lotteria? Sta cosa di Napoli non l’avevo letta comunque…

        3. Jack ha detto:

          @CyberAngel: piu’ o meno… a Napoli non ci sono mai arrivato, pero’ ci sono forum italiani sulla lotteria e spiegano passo passo cosa fare, quando e perche’.

        4. CyberAngel ha detto:

          @Jack: Potresti indicarmene qualcuno per favore? Cosa spiegano sulla lotteria? Non è molto complicato parteciparvi oppure ci sono altri metodi?

  9. Trap ha detto:

    Come fai a non citare la montagna dei “rifuti” che trovavi vicino al tuo albergo? 😀

  10. Giovambattista Fazioli ha detto:

    Un po meglio. Anzi, decisamente meglio. Ottimus!
    Apropos… Buon Anno e auguri. Che sia un 2012 strepitoso… 😉

    1. camu ha detto:

      Grazie per il riscontro. Sto valutando l’idea di inserire una media query per gli schermi giganti, come il tuo. Ti terrò in mente per le prove. Buon anno scoppiettante anche a te!

Lascia un commento