due chiacchiere

Roku, il media player che volevo

Qualche tempo fa dicevo della mia ricerca di un qualcosa in grado di farmi guardare in tv i video che ho sul computer di casa. Alcuni hanno suggerito di installare direttamente un computer touchscreen in salotto, altri consigliavano lo scatolotto della Western Digital, oppure ancora la Apple TV (a me, che l’azienda di Cupertino non la posso vedere manco col binocolo!). Ma nessuna di queste soluzioni soddisfaceva le mie richieste: streaming da Internet (Amazon Video, Hulu Plus, Netflix e via dicendo) e dalla rete locale sulla tv in salotto a prova di moglie 🙂 Un giorno, quasi per caso, inciampo in un’offerta in cui si vende un Roku a 45 dollari, spese di spedizione incluse. La descrizione sembra allettante, così approfondisco l’argomento, informandomi sulle caratteristiche e sulla possibilità di riprodurre i video del PC. Mi sembra troppo bello per essere vero: con meno di 50 dollari posso avere esattamente ciò che cerco, e così lo ordino.

Quando mi arriva a casa, in due minuti è già collegato alla rete (grazie ai miei fidati adattatori che mi consentono di avere una presa di rete ovunque mi serva) ed alla televisione via HDMI, prendendo il posto del lettore DVD che presto finirà in vendita su Craiglist per una ventina di dollari (rendendo quindi l’acquisto ancora più sweet). Sul “server” installo roConnect, un’applicazione scritta in PHP che trasforma un tranquillo web server Apache in uno streaming server accessibile da iPhone, web ed ovviamente dal Roku. Seguo i passaggi per attivare il corrispondente canale sullo scatolotto e già dopo 15 minuti sto guardando i video delle vacanze. Penso questo sia stato uno dei miei migliori acquisti tecnologici degli ultimi anni.

Il centro multimediale a portata di telecomando

Ma torniamo un attimo indietro. Cos’è Roku? Per dirla in parole semplici, è uno scatolotto che si collega ad un elenco predefinito di canali Internet che forniscono streaming. Grazie all’apertura della piattaforma, chiunque teoricamente può pubblicare un nuovo canale da aggiungere al loro palinsesto. Manca solo YouTube, perché Google, dopo un lancio sperimentale, ha deciso di non concedere i diritti d’accesso al loro servizio 🙁 Per il resto tv internazionali (ovviamente manca l’Italia), webtv, la Nasa, i telegiornali americani, le conferenze di TED e molto altro. Ad averci tempo, ci si potrebbe passare l’intera giornata senza sentire minimamente la mancanza della TV normale. Specialmente per coloro che hanno Netflix o Hulu Plus.

Commenti

  1. CyberAngel ha detto:

    OK molto interessante ma un’altra cosa che in Italia per il momento possiamo scordarci. Una domandina dove l’hai acquistato tu? Perché sul sito ufficiale il modello base lo danno a 60 dollari.

    1. camu ha detto:

      Beh se qualcuno lo vuole, glielo mando da qui 🙂 Il mio l’ho comprato su Woot, si trattava di un’unità ricondizionata, con 6 mesi di garanzia.

      1. CyberAngel ha detto:

        @camu: Male non è male, peccato però che non potremmo sfruttarlo appieno. Ma qund’è che portano Netfix e Hulu anche in Italia! Porcaccia la miseriaccia!!

      2. robin ha detto:

        ciao Volevo chiederti se ti funziona Netflix e se si come hai fatto a farlo funzionare grazie camu:

        1. camu ha detto:

          @robin: si, mi funziona senza problemi, ma ho solo testato il periodo di prova, la selezione di film a disposizione non mi attira. Preferisco cento volte Amazon Instant Videos, che tra l’altro io ho incluso nel mio Amazon Prime.

  2. Lorenzo ha detto:

    Sembra veramente interessante 🙂

  3. palbi ha detto:

    Bello. Non conoscevo Roku, di solito come alternativa a Apple tv sento sempre parlare della Boxee Box

    1. camu ha detto:

      Si, avevo visto anche Boxee, ma il mio budget era molto meno dei 200 dollari che costa 🙂

    2. CyberAngel ha detto:

      @palbi: Sicuramente il migliore in circolazione ma non così economico come il Roku 😉

  4. Enzo ha detto:

    Ciao! Scusa per la mia domanda OT, ma sarei curioso di sapere i motivi della tua avversione nei confronti della Apple. 😀 Te lo chiedo perché ho qualche amico che è il classico “fanboy” della Mela Morsicata, e vorrei tanto obbiettare loro in qualche modo… 😀 E cosa c’è di meglio di riportare le parole di uno come te che mi pare proprio ferrato sulla materia (a differenza di me, che sono un semplice “utilizzatore” del computer, semidigiuno di quello che c’è “dietro”)? 😀

    Scusami per il disturbo, e grazie in anticipo anche se non vorrai/potrai rispondermi! Ciao! 🙂

    1. camu ha detto:

      @Enzo: potrei darti riferimenti bibliografici (articoli di Wired, siti con confronti dettagliati iPhone – Android, ecc), potrei dirti di cercare Apple in questo blog, potrei scrivere un articolo per rispondere alla tua domanda. Ma sarebbe tutto inutile: queste persone hanno subito anni di lavaggio del cervello da parte di Jobs e non saresti certo tu a fargli cambiare idea. Basta vedere come parlano sui siti dei fan di Apple, che appena osi dire una cosa contro ti mangiano vivo, anche se è vera 🙂

      1. CyberAngel ha detto:

        @camu: Signori per favore non andiamo OT! Grazie! 😛

        1. camu ha detto:

          @CyberAngel: in fondo si parlava anche di Apple TV, quindi non siamo poi al 100% off topic 😛

      2. Enzo ha detto:

        @camu:

        Ti ringrazio per la pronta risposta! 😉 Ti ragguaglierò sugli sviluppi! 😀

    2. Trap ha detto:

      @Enzo: un esempio fra tutti, far credere (grazie al marketing) che l’iphone 4 è il più potente di tutti e vale tutti i soldi che costa (600 euro circa, mai calato dalla sua uscita).

      Con Android avere uno smartphone a prezzi accessibili non è più un sogno 🙂

      1. Enzo ha detto:

        @Trap:

        Di smartphone ne capisco ancora meno che di computer, ma questa cosa l’avevo “annusata” anch’io… 😀 Grazie anche a te per la risposta! 🙂

        1. Trap ha detto:

          @Enzo: ecco una buona risposta, presa da qui: http://bit.ly/o2j0Bz

          fammi pensare, spendo 700 e più euro per un dispositivo potente quanto uno da 150
          fragile e con problemi di progettazione, il tutto in un ecosistema chiuso il cui perno è itunes, il peggior programma della storia dell’informatica, castrato nelle funzioni senza flash e filemanager che non permette l’uso di sdcard ne di usb, appena entri nell’iscrizione di itunes ti chiede la carta di credito che tu voglia o meno comprare la devi dare per poterti iscrivere, se rompi il monitor dell’iphone e non hai pagato l’assistenza apple che costa altri 200 paghi il monitor e montaggio 180€, se provi a far da solo entri in crisi da subito perchè le viti usate da apple puoi smontarle solo coi suoi cacciaviti al modico prezzo di 49€ ma sono con la mela, mettiamo il caso che tu voglia prendergli un accessorio, la base ad esempio, non puoi usare quella dell’ipod perchè è diversa e ti tocca averne una perogni dispositivo, non continuo per pudore

        2. CyberAngel ha detto:

          @Trap: Domanda: tu hai mai utilizzato prodotti Apple, e non parlo solo di iPhone?

        3. Trap ha detto:

          @CyberAngel: sì, due sistemi Mac (G4 e MacBook Pro), iphone, ipad 🙂

  5. fiordicactus ha detto:

    Tutto bene lì da te??? Dopo le notizie del Tg ti ho pensato! Sei l’unico che sta sulla Costa Orientale che io conosca! 🙂
    Ciao, R

    1. camu ha detto:

      Grazie, tutto bene qui. Io a dire il vero ero in una riunione e non mi sono accorto praticamente di nulla nel palazzo in cui mi trovavo 🙂 Però pare che l’epicentro sia stato giù a Washington, ne saprò di più ora che torno a casa…

  6. Trap ha detto:

    Una persona che ha provato lo scambio files tra 2 iphone ha riscontrato problemi. Alla mia domanda sul perché, risponde:

    Perchè di suo il telefono non consente l’invio delle foto con il bluetooth, io avevo installato celeste, ma lui no, quindi non me la poteva inviare, senza contare che la connessione bluetooth faceva così schifo che su 20 tentativi si sono interrotti tutti e 20 e no, se la mandi con un MMS la riscala quindi perdi tutta la qualità. Fortunatamente abbiamo pensato, ehi! ma tu hai anche un MAC… ficata, peccato che quando ho collegato il mio iphone al suo mac voleva sincronizzarmi TUTTO il telefono, non puoi neanche spostare la foto con il copia incolla perchè quando il computer ti vede l’iphone come disco esterno puoi solo leggere ma non scrivere, chissà cosa avranno pensato a Cupertino quando hanno avuto la genialata di disabilitare la scrittura, alla fine abbiamo installato entrambi iFile e l’abbiamo spostata con quello. Risultato? quasi due ora perse per fare una cosa che con il mio samsung della minchia faccio tutti i giorni in 5 minuti. Alla faccia dell’usabilità.

    p.s. io l’ho fatto in 2 minuti scarsi tra il mio Sony Xperia X8 e il Nokia 5800 del mio amico. Questa è USABILITÀ 😀

    1. Gulp ha detto:

      Ma usare la mail no???
      @Trap:

  7. teopost ha detto:

    Qualcuno sa se e’ possibile installare xbmc dentro roku ?

    1. camu ha detto:

      No che io sappia non si può. Roku non é una qualche Linux box… Ha un suo sistema proprietario.

  8. [email protected] ha detto:

    Ahah io sulla mia AppleTV l’XBMC ce l’ho e funziona benissimo… Ciupa

    1. camu ha detto:

      @[email protected]: e la tv vera con i canali Rai e Sky, la puoi guardare e registrare sull’XBMC?

      1. [email protected] ha detto:

        @camu: negativo. Sul Roku si?

        1. camu ha detto:

          No, ma io l’ho pagato un terzo della tua tv della mela 🙂

        2. [email protected] ha detto:

          @camu: perdonami ma sei uno dei tanti che spala letame su prodotti che non conosce. Con questo non dico che AppleTV sia meglio del Roku, entrambi hanno pro e contro. Tra l’altro pur volendolo prendere il Roku in italia non c’è. E se ci fosse costerebbe un 70-80€ non di meno, anzi, quindi solo poco meno dell’AppleTV, un terzo significherebbe 33€ e a quel prezzo qui ci trovi giusto i cavetti. Se avessi un’alternativa valida ad Atv lo prenderei, ho anche un Nmp-1000 della Qnap. Un ottimo prodotto, ma come tutti promettono tante cose ma nessuno le rispetta. Xbmc ed Airplay/Airmirror da soli potrebbero valere l’Atv.

        3. camu ha detto:

          A casa mia spalo il letame che mi pare 🙂 Ma tu chi sei, il Grinch? Su, un po’ di spirito natalizio, please!

      2. Trap ha detto:

        @camu: In realtà con la versione 12 di XBMC introdurranno la possibilità di acquisire la TV da una periferica DVB.

        http://wiki.xbmc.org/index.php?title=PVR

        c’è anche la possibilità di registrare.

        1. camu ha detto:

          @Trap: si, vero, ma che io sappia solo Media Center potrà far accedere ai canali criptati, quelli “premium” per intenderci. Almeno qui in America è così… XBMC può solo vedere i canali pubblici…

  9. Fra ha detto:

    Vedo che l’articolo originale e’ di agosto 2011, in ogni caso adesso funziona lo streaming youtube sul Roku tramite un device Android + Beam. 😉

    1. camu ha detto:

      Non capisco che c’azzecca il device Android 🙂 Se per usare YouTube mi servono un sacco di giri-n-giri, allora faccio prima a fare un bel media center come si deve (cosa che infatti ho fatto, vendendo il Roku su Craiglist).

  10. Fra ha detto:

    Allora buon per te! 🙂 A me da quando ho “scoperto” che tramite smartphone Android potevo vedere Youtube su Roku son cambiate le serate! 🙂 Magari a qualcuno puo’ servire la mia indicazione.

    1. camu ha detto:

      @Fra: assolutamente si, e grazie per aver evidenziato questa escamotage 🙂

  11. flexnet ha detto:

    Bell’articolo Camu, ho strovato questo blog proprio reperendo ingo aggiuntive sul giocattolino…però per favore basta con questi schieramenti : Apple FanBoy piuttosto che Versus Apple a morte…
    sono cose che andavano di moda a inizio anni 80…e i motivi non erano certamente il fatto che i computer Apple funzionavano male…
    Ogni costruttore sceglie una filosofia e più o meno una linea metodologica per realizzare un eco sistema…
    Alla fine posso garantire che per ottenere lo stesso risultato che iTunes ed Apple mettono a disposizione dopo 5 minuti di configurazione, gli altri impongono peripezie veramente bibliche, un esempio : avere libreria audio e video super ordinata dappertutto con copertine e soprattutto con identiche voci…
    Ora, è possibile avere di più con XBMC, Windows, sia a livello hardware che software questo è indubbio, ma ripeto ogni soluzione ha la sua curva di apprendimento e complessità…
    Io ho sia prodotti Apple che tutto l’altro la concorrenza offre, però per cortesia non è il caso di offendere le persone che acquistano prodotti Apple con la solita tiritera degli schiavi del Jobs pensiero, almeno non per me…non dimenticando che iPhone è attualmente il dispositivo più all’avanguardia del mondo smartphone…anche se ho HTC One e ne sono pienamente soddisfatto…
    Complimenti per l’articolo, comunque.

  12. Tigera ha detto:

    quindi con ROKU puoi vedere tutti i siti streaming? come funziona?

Lascia un commento