due chiacchiere

Farsela addosso dalla paura, in inglese

Non so come, non so perché, ma l’altro giorno mi è venuta l’ispirazione per parlarti, nell’appuntamento periodico con la lingua inglese, della parola crap. Se la pupù ed i suoi derivati urtano la tua sensibilità, ed il solo sentirne parlare ti fa venire il voltastomaco, ti consiglio di non proseguire la lettura di quest’articolo 🙂 Un po’ come in Italiano abbiamo varie sfumatura per indicare il prodotto principale della defecazione (dal volgare merda all’infantile cacca, passando per la stronzata), e la lista dei contesti “metaforici” è abbastanza nutrita, anche in inglese americano esistono vari appellativi e modi di dire che ne fanno uso. Se ad esempio hai mai visto un episodio in lingua originale di Tutti Amano Raymond, avrai probabilmente sentito Frank esclamare holy crap!, un modo per manifestare stupore o grande timore, equivalente, suppongo, al nostro porca miseria.

Se invece il vicino di casa si sta impegnando con le decorazioni per Halloween, e quel mostro che sembra sbucare dal terreno l’altra sera t’ha fatto saltare dalla paura, dirai che it scared the crap out of you (l’equivalente in italiano mi sembra alquanto ovvio). E se per ripicca ti sei fiondato sul mostro prendendolo a calci e pugni fino a non poterne più, allora you beat the crap out of it, l’hai picchiato “a sangue”, più o meno. Quando poi tornerai a casa e racconterai ai familiari di come quella cosa si muoveva, ed elencherai in dettaglio quello che è successo, ti potrebbe essere risposto yeah, cut the crap, ovvero di smetterla con le stronzate, o potrebbero farti notare che sei proprio full of crap. E che il teatrino messo in piedi dal vicino è soltanto un crappy mess.

Commenti

  1. Lorenzo ha detto:

    Ahaha, quanto mi piacerebbe sapere meglio tutte queste espressioni.. mi fanno veramente divertire! 🙂

  2. CyberAngel ha detto:

    Uhm… e che differenza c’è tra crap e shit? Sono che indicano sempre quella cosa ma con quali parole li tradurrei in italiano? Qual è più volgare dell’altro?
    Pupù è poo se non ricordo male, come pipì è pee. Correggimi se sbaglio.

    1. camu ha detto:

      Shit è in genere più volgare di crap, io li vedo rispettivamente come merda e cacca, ma suppongo sia soggettivo. Holy shit è comunque più “pesante” dell’altro…

  3. CyberAngel ha detto:

    Crappy mess è davvero bella!

    1. camu ha detto:

      Immagino si possa tradurre con “una cagata pazzesca” 🙂

  4. from uk ha detto:

    utilissime queste lezioni d’inglese!

    1. camu ha detto:

      @from uk: sono contento che non hai pensato che facessero… cagare 🙂

  5. palbi ha detto:

    per un ulteriore approfondimento raccomando la lettura di questo classico ^^

    1. camu ha detto:

      Grazie per la segnalazione 🙂 in effetti ci sono molti spunti anche nei commenti al post. No shit!

  6. fiordicactus ha detto:

    Tra il tuo post e quello di Palbi, sto a posto anche se, dopo il nipotino in parte sud americano (e che ancora non parla nessuna lingua) me ne dovesse arrivare uno dagli States che parla americano! :-)))

    Ciao, R

    1. camu ha detto:

      @fiordicactus: beh speriamo che non impari un linguaggio così scurrile già da piccolo!

Lascia un commento