due chiacchiere

Pollo e cereali kellogg’s a cena

Chi ha detto che i fiocchi di cereali ed il riso soffiato vanno consumati soltanto a colazione, e solo in una tazza di latte? L’altro giorno, una delle tante trasmissioni di cucina, ne proponeva un uso alternativo: scaloppine di vitello con una croccante panatura a base di cereali tritati. Un piatto da preparare in 5 minuti, al quale ricorro volentieri quando la moglie rientra tardi dal lavoro e tocca a me preparare la cena 🙂 Da servire con un contorno di cime di rapa al vapore o asparagi intinti nella senape francese (la moutarde, come dicono quelli che hanno studiato le lingue straniere), per una cena completa e sfiziosa.

Ingredienti per 4 persone

4 petti di pollo o 8 fettine di vitello tagliate sottili, 50 grammi di fiocchi di cereali (io consiglio gli Special K classici), 50 grammi di pangrattato, 50 grammi di farina, 2 uova, erbette secche e spezie a piacere (timo, rosmarino e pepe macinato sono i miei preferiti)

Tempi e strumenti

La preparazione è davvero semplice: panare il pollo e metterlo in forno per 20 minuti. Tieni a portata di mano una teglia antiaderente, un cucchiaio o schiaccia-carne per tritare i cereali, due piatti ed una spatola.

Versa i cereali nel piatto, e frantumali un po’ con l’aiuto del dorso di un cucchiaio o dello schiaccia-carne. Aggiungi la farina, il pangrattato e le erbe. Nell’altro piatto sbatti le due uova con una forchetta per qualche minuto. Accendi il forno a 180 gradi. Dividi i petti di pollo a metà e passali prima nell’uovo e poi nella panatura. Adagia ogni fetta sulla teglia, spargendo un filo d’olio a zig-zag. Inforna per circa 20 minuti, girando con la spatola a metà cottura.

Commenti

  1. from uk ha detto:

    ho pranzato da poco ma mi hai fatto venir fame lo stesso.

    1. camu ha detto:

      @from uk: è per questo che in genere le ricette le pubblico dopo pranzo, altrimenti sarebbe il dramma dei succhi gastrici già alle nove!

  2. CyberAngel ha detto:

    Immagino che si possa fare anche in padella con un goccio d’olio. Sai in tempi di magra risparmiare la corrente elettrica del forno non è male 😛

    1. camu ha detto:

      @CyberAngel: si certo 🙂 Ma il risultato è più “pesante” alla fine. Quindi risparmi in corrente, ma ingurgiti un po’ più di colesterolo…

      1. CyberAngel ha detto:

        @camu: Sì ma io non li friggo ma semplicemente li faccio rosolare pian piano e quindi di olio ne metto proprio poco.

        1. camu ha detto:

          Allora si, va bene. Altrimenti rischiano di diventare cotolette 🙂

        2. Trap ha detto:

          @camu: wow, ieri in mensa ho mangiato fusilli ai 4 formaggi + cotolette alle patatine fritte e caffé 😀

        3. camu ha detto:

          @Trap: viva il colesterolo 🙂

        4. Trap ha detto:

          @camu: what’s cloresterolo?

  3. Bello questo nuovo modo di mettere le foto con testo, nel blog è carinissima la ricetta ciao Camu!!

    1. camu ha detto:

      Ben trovata! Ma tu con maternità e tutto il resto, riesci a trovare il tempo per bloggare e leggere i blog altrui? Complimenti! Ti seguo sempre…

  4. ohh grazie io ho doti inimmaginabili:-) La bimba non è a casa per ora quindi, finche non arriva marito a casa da lavoro e mi porta alle 17 e 30 in ospedale dalla piccolina, sono a casa da sola ed invece di piangermi addosso scrivo, essendo un paesino di 5000 mucche ed il deserto e la noia a confronto non ha limiti…mi serve scrivere , mi da forza e non mi piango addosso..Che poi è meravigliosa diventata.Questo blog lo hai creato tu? E fatto bene..le foto idea anche giuste e non invaddenti..anche le foto di Camu che cambiano cambiando pagina blog..Bello!Ciao Camu buona domenica, metto su un po’ di pasta che ho coniglio cuciato al vino rosso…e sveglio marito ed altro giro ed altra corsa …[email protected]

    1. camu ha detto:

      @Jenisha-VolareLiberi: si, ho letto che la bimba non è ancora a casa, ma fa passi da gigante nel crescere sana e forte 🙂 E tu fai benissimo a distrarti con Internet! Grazie per i complimenti per il blog.

  5. CyberAngel ha detto:

    Ricetta eseguita. Pollo con impanatura speciale alla Camu. Davvero squisiti! 😀

    1. camu ha detto:

      @CyberAngel: grande! Potresti diventare il tester ufficiale delle mie ricette 😀

      1. CyberAngel ha detto:

        @camu: Ben volentieri

  6. La Rica ha detto:

    MMMMM sembra davvero appetitoso! Stasera provo a cucinarlo e domani vi dico!!! La panatura sopra rimane croccante e dura? Vorrei farla mangiare anche al mio bimbo di 21 mesi!

    1. camu ha detto:

      @La Rica: la panatura è croccante ma non “dura”, e ti assicuro che i bimbi ne sono ghiotti 😉 Aspettiamo l’esito del tuo esperimento!

  7. La Rica ha detto:

    Hai proprio ragione il mio bimbo le ha divorate!!! Buonissime davvero!!

Lascia un commento