due chiacchiere

Se i browser fossero ragazze

Al lavoro mi hanno comprato due dischi da 1 terabyte per consentirmi di aggiornare il mio computer, e tenere i dati un po’ più al sicuro grazie alla configurazione RAID supportata dalla scheda madre. Così l’altro giorno ne ho approfittato per installare Windows 7 da zero, e fare un po’ di pulizia nella giungla di applicazioni che avevo aggiunto in questi anni. Quando è arrivato il momento di Internet Explorer, alla fine dell’aggiornamento la pagina di benvenuto si è aperta su un sito divertente, non a caso intitolato Il browser che amavi odiare, dove il reparto marketing di Microsoft raccoglie curiosità e pettegolezzi su Internet Explorer. Una in particolare mi ha colpito, se non altro perché mi sembra centrare lo stato attuale dei fatti, specialmente su Firefox e Opera. Se non capisci l’umorismo inglese, chiedi pure nei commenti.

Commenti

  1. Valeria ha scritto:

    Appunto! Mi sa che non l’ho capito, perché mi sono ritrovata a chiedermi: Ma chi è Guglielmo?

    Risposte al commento di Valeria

    1. camu ha scritto:

      @Valeria: il nome Bill ti dice qualcosa? 😉

  2. ondiz ha scritto:

    Sexy milf… ghghghgh
    Cmq i 2 dischi li usi come arichivio, per l’os fatti prendere un ssd 😉

    Risposte al commento di ondiz

    1. camu ha scritto:

      Mah, ancora si leggono opinioni contrastanti sui dischi a stato solido. La velocità va bene, ma l’affidabilità dei dati? E poi io sono uno che non usa il disco così intensamente: una volta aperti i programmi, con 8 giga di RAM mi conviene tenerli aperti e ibernare lo stato invece che spegnere 🙂

      Risposte al commento di camu

      1. Ondiz ha scritto:

        @camu io uso un vertex3 da tempo, prima sul vecchio mac avevo un vertex2. Dovresti vedere come vola il mac.
        Se lo avessi anche in ufficio con win7… Poi dipende dai programmi che usi, io mi ritrovo sempre col disco “gracchiante” che mi inchioda il pc.
        Non parliamo poi dell’uso di macchine virtuali con ssd… Un fulmine.

        Risposte al commento di Ondiz
        1. camu ha scritto:

          @Ondiz: si, non c’è dubbio che le performance migliorino nettamente. Ho letto addirittura di tempi di caricamento di Windows 7 passati da 2 minuti a 20 secondi, incredibile. Ma qui al lavoro sono troppo tirchi, e già che mi hanno preso due dischi SATA 3, è tanto 😉

  3. jgor ha scritto:

    Ti sei dimenticato di dire una cosa. La ragazza “grezza” nella versione 6.0 era in modalità “c’è l’ho solo io” e se la tirava tanto che se ne fregava del mondo “circostante” facendo diventar matto i poveri che come me “Corteggiavano Senza Senso” se povere pagine web ^_^

Rispondi a camu

Torna in cima alla pagina