due chiacchiere

Una strage di rami a casa camu

L’avrai letto sui giornali, Sabato scorso (accidenti, è già passata una settimana!) la costa nord orientale degli Stati Uniti è stata flagellata da una tempesta di neve più “cattiva” di quanto avessero annunciato gli esperti del meteo. Giusto in tempo per regalare ai bambini un Halloween pieno di freddo, ed ai proprietari di casa una rottura di scatole in più: ho passato un buon paio d’ore a segare ed accatastare tutti i rami caduti, che il comune verrà a ritirare pian piano in questi giorni. Eccoti un video girato nel punto più intenso della tempesta.

Commenti

  1. fiordicactus ha detto:

    Mi immagino la magnolia, con quelle belle foglie che sembrano fatte apposta per raccogliere, come il palmo della mano! :-/
    Peccato quando si spezzano i rami così all’improvviso, anche la natura fa i suoi danni e voi, quest’anno, tra l’uragano e la neve anticipata ne avete avuto un bel po’! 🙁
    Fatto vedere il video all’Uomodellamiavita, che è un meteocurioso! 🙂

    Ciao, R

    1. camu ha detto:

      @fiordicactus: la prossima volta, se vuole, il tuo uomo può venire a vedere l’evento in diretta e… darci una mano a spalare la neve 😀 Ho passato il weekend a segare alberi a casa del cognato, e non è stata una passeggiata!

      1. fiordicactus ha detto:

        @camu: no, no, non glielo dico . . . perché a lui piace viaggiare, e, da quando c’è stato con un viaggio organizzato da quella grande Fabbrica Italiana di Auto di Torino, gli piaciono gli Stati Uniti . . . in più a lui, piace spalare neve e tagliare rami . . . tutto pur di non stare seduto al chiuso di una casa 😉
        Ciao, R

  2. CyberAngel ha detto:

    Ecco appunto avevo in mente di chiederti com’era andata con la prima neve di questo inverno. Ed ecco la risposta!

    1. camu ha detto:

      @CyberAngel: so’ telepatico!

      1. CyberAngel ha detto:

        @camu: GenialO!

  3. Trap ha detto:

    Quegli alberi sono troppo alti. Qui li tagliano quando superano una certa altezza, anche perché sono pericolosi per i fulmini.

    1. camu ha detto:

      @Trap: qui gli alberi vicino alla strada, pur essendo sulla mia proprietà, sono tecnicamente del comune, quindi non abbiamo neppure l’autorizzazione a sfoltirli 🙁

    2. CyberAngel ha detto:

      @Trap: Dove che abitavi tu Trap?

      1. Trap ha detto:

        @CyberAngel: dove ABITO attualmente: in Trentino. Ossia la regione con più alberi procapite d’Italia: 3000 a testa.

  4. isaak ha detto:

    Mitico Camu,

    Posso chiederti una cosa ? Sai .. solo a titolo di semplice curiosita’.

    Apprezzo molto la bandiera statunitense a stelle e strisce che svetta sul pennone ed hai fatto molto bene a tirarla su. Quello che non capisco molto invece e’ il cencio a tre colori… tomato, mozzarella e broccoli che hai messo su ..cosa mi rappresenta negli states quella roba li ? A me sembra anche vagamente provocatoria quella roba tirata su .. perche’ non metti dall’altra parte gia’ che ci sei anche il “faccione del nano”, allora non lo so .. oppure uno slogan tipo .. “viva la pappa col pomodoro” ? Io onestamente quel tricolore li .. lo trovo di pessimo gusto… ma proprio una cosa orribile.

    Salutoni

    1. CyberAngel ha detto:

      @isaak: L’italianità negli italiani di solito esce quando si è all’estero mentre il patriottismo e talvolta un po’ di campanilismo non guasterebbe anche quando si è a Casa.

    2. camu ha detto:

      Forse in Finlandia non hanno questo grande senso della nazione, ma qui sì, e le bandiere sono appese un po’ ovunque (forse la prossima volta devo fare un giro del mio isolato). Ed il fatto che qualche “straniero” esponga la propria bandiera, rigorosamente al di sotto di quella americana, è visto come una cosa normalissima, un segno di rispetto per le proprie origini. I vicini, al contrario di quanto pensi tu, mi criticherebbero se non l’avessi esposta 🙂 Tu mi sa che confondi il nazionalismo con la sua accezione politica di quasi “fascismo”, ma non ti biasimo , é una cosa che gli italiani hanno nel sangue. E per questo ne hanno quasi paura.

      1. isaak ha detto:

        @camu: Ehmm… scusa cosa centra il senso della nazione STATUNITENSE… con la esibizione della bandiera italiota ?

        Mi sono perso qualche passaggio. E poi scusa Camu, non hai risposto alla mia domanda centrale… “che senso ha per te appendere quella roba” ?

        ti do una mando dando una serie di possibili risposte

        (1) ne hai bisogno, non riesci a fare a meno del tricolore italiota.
        (2) ti fa star bene
        (3) non c’e’ una ragione specifica.. pensi che sia divertente
        (4) e’ li su steso ad asciugare .. ne hai una intera serie a casa in bagno e li usi per pulirtici il culo
        (5) altro .. specificare

        IO TI DICO LA MIA. A ME IL TRICOLORE NON SOLO NON DICE NULLA.

        MA A DIRLA PROPRIO TUTTA… INDUCE UN LEGGERO SENSO DI FASTIDIO PER NON DIRE PROPRIO SCHIFO.

        Spero che la cosa non ti turbi, ovviamente e’ una mia legittima impressione personale, non pretendo che tutti condividano la stessa prospettiva, ma sono sempre curioso di sentire il parere degli altri.

        1. camu ha detto:

          @isaak: c’entra nel senso che secondo loro non essere fieri della propria Nazione vuol dire avere qualche rotella fuori posto, e come non dargli ragione 😉 Se io non avessi messo anche la bandiera italiana (ovviamente tutti i miei vicini sanno che siamo Italiani) avrebbero pensato che io non ero normale. Per rispondere alla tua domanda, direi la 2 e… l’accendiamo 🙂

        2. CyberAngel ha detto:

          @camu: mentre metterla in Italia, per qualcuno, può farti apparire strano.

        3. camu ha detto:

          Paese che vai, usanza che trovi 🙂

        4. isaak ha detto:

          @CyberAngel:

          Cyber.. ti dico la mia. Per quel che vale. Se sei a casetta tua, in italia, sul tuo prato, sotto il portico, nel tuo patio, sul tuo balcone, etc a como o in provincia hai tutti i diritti di metter su il tricolore italiano .. alla fine e’ proprio il posto suo, cosi’ come puoi anche metter su lo stemma del comune, della provincia o anche il gonfalone verde con la rosa camuna che rappresenta la regione lombardia.

          Naturalmente occhio, che se abiti in una zona ad alta concentrazione leghista… persino a casa tua .. puoi aver problemi, figuriamoci metter altre bandiere poi come discusso prima con camu.

          Pero’ a casa tua .. in italia.. va ti do la mia benedizione per mettere il tricolore.

          Basta che non debba guardarlo io .. “ciascuno a casa propria .. con le proprie bandiere” …. e amici.

        5. isaak ha detto:

          @camu: Ok .. grazie per la risposta.

          In fondo e’ un motivo come un’altro.

          Se posso permettermi pero’ anche se non ho elementi per valutare il tuo vicinato. Ho qualche dubbio a pensare che i tuoi vicini, a meno che non siano italioti, ti giudichino male se non metti su il cencio tricolore. Sei in un covo di italioti assetati di sangue oppure .. boh !? Comunque discussione interessante.

        6. camu ha detto:

          @isaak: beh loro hanno detto che ho fatto bene a mettere la bandiera italiana, il resto l’ho dedotto io, ovviamente!

        7. isaak ha detto:

          @camu:

          PRECISAZIONE.

          Nel video ho notato che sto tricolore, lo hai messo piu’ basso ( e li ci siamo perche’ hai detto che cosi’ deve essere ) .. ma ho anche notato che lo hai montato storto .. in verticale .. anche li trattasi di regola per l’esposizione di bandiere .. oppure trattavasi di difficolta logistica a metterla in orizzontale.

          Grazie e ciao

        8. camu ha detto:

          @isaak: no no, sembra storta soltanto perché col forte vento la bandiera s’era impigliata nel filo 🙂 Come puoi vedere in quest’altro video, le bandiere sono entrambe perfettamente dritte!

        9. isaak ha detto:

          @camu:

          Grazie per il video, molto carino, bravo.

          TIME LAPSE … se vuoi puoi tradurlo come “scansione temporale” .. “sequenza (video) temporale”.. o altre menate del genere. Non capisco pero’ questa fissazione di voler tradurre tutto in lingua italiota. Sei proprio fissato te, ma hai anche la carta igenica tricolore nel cesso… hmm.. pero’ sarebbe una idea non male .. quasi quasi.

          Per concludere… nel secondo video, quello con le bandiere dritte, ho notato che prima la disposizione con una minore differenza in altezza… poi ho visto che te la hanno fatta spostare quella statunitense nella posizione top-mast per evidenziare bene le differenza di altezza.

          Confessa Camu… ti hanno fatto storie.

          Detto questo .. basta con le bandiere, anche se la discussione e’ interessante.

      2. Jack ha detto:

        @camu: sono arrivato in ritardo, posso ancora commentare questa cosa sulle bandiere?
        Trovo sorprendente quanto sia difficile far capire a qualcuno cosa sia la libertà, vuoi appendere la bandiera italiana? Non ci vedo niente di male.

        Figurati che solo in Italia ti arriva la Municipale con tanto di vicini incaxxati ad importi di togliere il tricolore dal tetto di casa TUA, quindi non so se sorprendermi di certi commenti o se reputarli normali!

        1. camu ha detto:

          Non ci credo neppure se lo vedo 🙁

        2. Jack ha detto:

          @camu: e’ successo in un paese accanto al mio, tutto vero! questo aveva messo un pennone al centro del tetto di casa con una bandiera italiana (dimensioni standard, niente di abnorme) e subito i vicini a dirgli di toglierla, visto che non voleva hanno pure chiamato la municipale che lo hanno forzato a toglierla, mah chissa’ per quale motivo.. questo non lo so :-/

        3. camu ha detto:

          Sono senza parole 🙁

        4. isaak ha detto:

          @camu & Jack :

          Posso dire una cosa ? Persino io che sono molto contrariato all’idea di cio’ che italico e all’italianita’ e il tricolore mi fa schifo… debbo dire che questa storia che in italia lo fanno togliere con l’intervento della municipale addirittura ( SU DI UN TETTO ITALIANO .. NON SU DI UN TETTO DANESE ) … mi pare assurdo.

          Ma siamo sicuri che sia legale questo tipo di interventi ? A me pare una cosa assurda.

          E se ve lo dico io ….

          Boh.. che paesello strano .. raga mi vengono i brividi .. ( tu camu scusa se riapriamo la parentesi .. ma sentendo di queste storie.. non ti indigni ? non comincia a disturbare anche a te l’idea della italianita’ .. ma si puo’ mai essere fieri di un paese dove succedono queste cose ? )

  5. isaak ha detto:

    @cyber,

    Carissimo, a dirla tutta a me l’ “italianita’” il “patriottismo”, per non parlare del “campanilismo” … fanno schifo sia internazionalmente che a casetta. Figuriamoci, allora Camu… fai una bella cosa, seguendo il consiglio di Cyber … tira su anche il gonfalone del comune e la bandiera della provincia.. cosi almeno fai un po’ di colore.

    Io onestamente non so come giudicare uno che tira su una bandiera afghana, o marocchina o italiana o iraniana, etc .. negli states.

    O meglio qualche idea la avrei anche.. e mi sa che se la sono fatta anche i vicini di casa del nostro amico.

    A meno che …camu non abiti in un ghetto-periferia popolato unicamente da italioti .. allora beh…. metti sulla porta anche un bel pulcinella, uno scilipoti e una foto con un piatto di spaghetti … e sei a posto !

    Salutoni

    1. CyberAngel ha detto:

      @isaak: Tanto per sapere, posso chiederti dove abiti in quel cesso che chiami Italia? Grazie.

  6. isaak ha detto:

    Carissimo Cyber,

    Certo che puoi chiederlo. Non abito in quel cesso che il resto del mondo chiama italia. Ma se la tua curiosita’ era di sapere la mia provenienza d’origine .. tipo vino.. sono originario della lombardia. Spero di aver soddisfatto la tua curiosita’.

    Posso chiederti anche io tu dove abiti o se preferisci di dove sei originario ?

    Salutoni

    1. CyberAngel ha detto:

      @isaak: Ah ok, sei un emigrante quindi. E in quali migliori lidi hai attraccato?
      La mia etichetta riporta lombardo comasco doc. 😛

  7. isaak ha detto:

    Molto piacere. Diciamo che oramai ho la doppia cittadinanza .. e volendo col beneamato passaporto italico mi ci posso pulire il culo ( scusa cyber… lo so .. quando mi ci metto sono un po’ pesante .. ma sono fatto cosi’ ). Sono attraccato sui lidi iperborei e fantasmagorici del Grande Nord. Sono un fiero fenno-scandinavo !

    Tu invece sei rimasto a Como ? O sei in procinto di partire anche tu.

    PS.

    Ritornando al discorso bandiere… ma a te ONESTAMENTE .. non darebbe fastidio se un marocchino, iraniano, rumeno, afghano o chi cavolo sia .. a Como, vale a dire “a casa tua”… tira su una bandiera marocchina, iraniana,etc …? Diciamola tutta.. se la bandiera sta su piu di ventiquattro ore con l’aria che tira nella bassa comasca direi che e’ tanto .. ed e’ ancora di piu’ un miracolo se non danno fuoco anche alla casa.

    Cio’ detto io non approvo la violenza… sia chiaro.

    1. camu ha detto:

      Sulle bandiere: qui non solo da fastidio, ma è vietato dalla costituzione esporre SOLO la bandiera del proprio Paese. Se un marocchino esponesse la sua bandiera insieme a quella italiana, non mi darebbe fastidio. Il problema è che nessuno direbbe nulla se non lo fa, qui ti mandano la polizia 😉

      1. isaak ha detto:

        @camu:

        Ma bravo Camu ! Quindi dici che A TE non darebbe fastidio alcuno, anzi sarebbe un segno di rispetto delle origini marocchine del tuo vicino.

        Ne consegue che ti recheresti anche sotto la casa del marocchino a difenderlo dai tuoi amichetti comaschi della locale sezione “sega nord” mentre cercano di appiccargli fuoco.

        Oppure ti faresti i famosi cavoletti tuoi e chi se ne frega dei diritti civili.

        Non so perche’ ma ho il forte sospetto che opteresti per farti i cavoletti tuoi e che del rispetto delle origini del tuo vicino marocchino non te ne freghi un cazzo .. ed anzi .. diciamolo tra di noi .. ma sti stronzi marocchini con le loro bandiere puzzolenti .. vuoi mettere il tricolore che invece profuma di gelsomino e ricorda anche i colori della “pasta col sugo di pomodoro e basilico”… ahhhh tutta un’altra cosa ! Occhio a non macchiarti la canotta .. camu !

        Salutoni

        1. camu ha detto:

          @isaak: certo da solo non potrei fronteggiare un’orda di comaschi armati di forca, ma di sicuro chiamerei le forze dell’ordine. Guarda, in Italia ho abitato in palazzine piene di extracomunitari, e spesso erano più affidabili e gentili loro che gli Italiani stessi, pensa un po’…

    2. Sandra ha detto:

      @isaak: Capisco tra le righe che non ami particolarmente l’Italia. Ma chi ti ha obbligato a venirci? Visto che con il passaporto italiaco ti ci pulisci il culo io ti rispedirei con viaggio di sola andata da dove sei venuto!!!! Scusatemi ma non sopporto chi sputa nel piatto dove mangia.

      1. isaak ha detto:

        Carissima Sandra,

        Vedi io, come te.. ci sono nato in quel paesello di m**** che e’ l’itaGlia… non l’ho minga scelto io. Pero’ una volta raggiunta l’eta’ della ragione l’ho lasciato come fanno d’altro canto tutte le menti piu’ brillanti d’italia non appena ne hanno la possibilita’ e i mezzi ovviamente.

        Ti saluto .. e ti dico di non prendertela.

        Prenditela piuttosto con chi ha ridotto il paesello nello stato in cui si trova… vale a dire una schifezza da cui tutti vogliono scappare a gambe levate. Ciao.

        1. camu ha detto:

          Isaak, ho dovuto moderare il linguaggio del tuo commento. Come detto sei il benvenuto qui fintanto che mantieni un tono non da scaricatore di porto, con tutto il rispetto per la categoria 🙂 Non è con parolacce ed ira repressa che si risolvono i problemi, non trovi? Grazie…

        2. Arquen ha detto:

          @isaak: “Pero’ una volta raggiunta l’eta’ della ragione l’ho lasciato come fanno d’altro canto tutte le menti piu’ brillanti d’italia”
          Spero tu non voglia inserirti tra le menti brillanti, perché ti assicuro che non ci faresti una gran bella figura. Non te la prendere, eh. 😉
          Mi potresti togliere un’altra curiosità? Perché te ne sei andato dall’Italia? Cioè, c’è un motivo tuo personale importante che ti ha spinto a farlo o è solo la solita pappardella dell’Italia che fa schifo? Se è “solo” per quello è una scelta ugualmente rispettabile, nessun problema, ma è una curiosità che ho. Io la necessità di andar via dal paese più bello del mondo non l’ho mai avuta. 🙂

  8. isaak ha detto:

    PPS. Io sono lombardo… di Milano d.o.c.g per la precisione.

    1. Arquen ha detto:

      Ciao isaak,
      una curiosità: se ti fanno schifo, perché ci sono le bandierine di fianco ai nick di chi commenta nel tuo blog? 😛

  9. isaak ha detto:

    Hmm … Ciao Arqueen… forse ti riferisci al blog del mio amico max larvotto, in fondo hai quasi ragione a dire che e’ un po’ anche il mio blog siccome lo commento spesso e con molto piacere. Pero’ la scelta delle bandierine e’ una scelta sua.. io non posso farci nulla… in effetti volendo potrebbe toglierle.. pero’ sai .. de gustibus non disputandum est.

    salutoni

    1. Arquen ha detto:

      @isaak: ah, ho capito, non è il tuo blog. 🙂
      Allora potresti togliermi un’altra curiosità (sono curioso, scusa): se spulcio tra gli articoli di quel blog troverò ugualmente la tua avversione nei confronti delle bandiere?

      1. isaak ha detto:

        @Arquen:

        Ma guarda.. cosi’ a memoria non ricordo di particolari discussioni sulle bandiere .. sul blog di max.. direi proprio che non se ne e’ mai parlato. Potrai trovare occasionalmente qualche sfogo anti-italiota.. magari anti-terronico .. occasionalmente. Ma nemmeno piu’
        di tanto. Sai dipende anche di quale argomento si parla. Il blog di Max in genere rimane su argomenti leggeri.. un po’ fuffaioli.. insomma della serie .. “famose due risate”.

        1. camu ha detto:

          Il blog di Larvotto, se non ci fosse bisognerebbe inventarlo! 🙂

        2. Arquen ha detto:

          @camu: non lo conosco, ma in effetti sembrava strano che fosse la stessa persona che commenta qui. 😛

        3. Arquen ha detto:

          @isaak: capito, quindi il presunto razzismo che noto nei confronti di bandiere, italiani, gente del sud, ecc, t’è venuto di esprimerlo solo nel bloghetto di camu? Ok, tutto chiaro. 😀

        4. isaak ha detto:

          @Arquen:

          Cara Arquen,

          No..no .. non e’ una esclusiva di camu. Diciamo che e’ capitato perche’ e’ uscito fuori questo argomento delle bandiere, che come sai e’ sempre un po’ scottante. Poi guarda a dirla tutta, anzi, adesso rispetto alle colossali incazzature di quando ancora ero in itaGlia… e’ subentrato un graduale distacco.. quasi quasi me ne frego .. dico quasi .. perche’ a vedere come hanno conciato il paese onestamente ci si incazza. E che cavolo.

          Poi sul discorso dell’odio verso i terroni.. li ci si potrebbe parlare lungamente, diciamo per semplificare e riassumere che le cosiddette “caratteristiche negative” dell’italiota medio, la mancanza di senso civico, il solipsismo, etc… trovano la loro massima e piu’ abietta espressione nei terroni .. che sono un concentrato di schifezza umana ( non tutti .. pero’ onestamente e’ cosi .. trattasi di una societa’ di barbari ) ..da questo deriva una certa simpatia ( a tratti ) per alcuni elementi del pensiero nazi-leghista… tuttavia se la cosa puo’ contribuire a tranquillizzarti non sono leghista. Anche i leghisti hanno le loro belle colpe e magagne.. e diciamola tutta.. sono dei gran grezzi.

          Salutoni

        5. Arquen ha detto:

          CarA isaak,
          siccome sono curiosO, mi piace far domande. Allora ne faccio altre. Perché è un argomento così scottante per te? Come mai hai questo distaccato odio razzista nei confronti delle bandiere? Ma sopratutto ti rendi conto che è da malati mentali essere patriotticamente incazzati per un popolo (il tuo stesso popolo) che definisci itaGliani? 😀

          Detto questo, sul discorso dei terroni non è necessario parlarne lungamente, ti basti sapere che è grazie ai terroni se il luogo in cui sei nato si è civilizzato. Lo stesso dicasi per il luogo in cui vivi ora. 😉

          Salutoni

        6. camu ha detto:

          @Arquen: oh signur, da un video sulla neve siamo finiti alle guerre tra polentoni e terroni. Tutti e due dovreste capire che quel divide et impera di cui Francesco parlava in un altro commento, lo state mettendo in pratica proprio qui! Il popolo italiano dovrebbe essere unito, le divisioni su chi ha portato la cultura e chi puzza di meno fanno solo il gioco di chi ci governa, alla fine dei conti.

        7. Arquen ha detto:

          @camu: io finché leggo le “esse” di ‘sto qui, continuo a rispondere. 😛

        8. camu ha detto:

          @Arquen e Isaak: per carità, ci mancherebbe. Però le ingiurie fini a se stesse non servono a nulla. Essere costruttivi aiuta a valutare le cose da un prospettiva diversa 😉

  10. isaak ha detto:

    No problem Cam…

    Se conoscessi in anticipo la lista delle parole vietate sarebbe meglio, comunque diciamo che nel dubbio d’ora in avanti useró l’asterisco, per rispetto alla sensibilita’ dei lettori del tuo blog … in fondo si trattava solo di una innocua m-word.

    Saluti cari

  11. isaak ha detto:

    PS.:

    Cam sei molto gentile e apprezzo la spiegazione, ma non serve che ti giustifichi, vai tranquillo .. siamo sul tuo blog, quindi procedi pure ad editare dove ritieni opportuno senza sentirti in dovere di spiegarti.
    ciao 😀

  12. CyberAngel ha detto:

    Andateci piano coi commenti che adesso me ne ritrovo una quarantina in arretrato da leggere 😛

Lascia un commento