due chiacchiere

Articoli recenti

Io ero in laboratorio

Non dimenticherò mai quel pomeriggio di cinque anni fa. Avevo finito di pranzare da poco, alla mensa universitaria, e tornavo in facoltà per riprendere a lavorare su un progetto che dovevo consegnare per un esame. Mi trovavo davanti al computer quando ad un certo punto ricevo la telefonata della mia ragazza che si trovava proprio negli Stati Uniti: era in lacrime, ripeteva soltanto “ci stanno attaccando”. Qui la notizia si diffuse solo dopo una ventina di minuti, in rete non c’era traccia di quel disastro mondiale che si era appena compiuto. Però ci accorgemmo che la rete iniziava a non funzionare bene, e che i siti internazionali si raggiungevano con difficoltà. Leggi il resto di Io ero in laboratorio

La ballata delle prugne secche

La cosa che apprezzo di più delle tante statistiche che mirano ad incoronare il blog più visitato, non è tanto la possibilità di arrivare in cima o il piacere di scavalcare quel presuntuoso del mio vicino virtuale. Al contrario è l’occasione che offrono per conoscere nuovi autori: è il caso di Pulsatilla, sul cui blog sono finito casualmente guardando la Top100 di Qix. Una naturale evoluzione di un blog, si sa, è il libro stampato. Lei ne ha scritto uno, in cui racconta sostanzialmente la sua vita dal concepimento ai giorni nostri. L’ho voluto comprare, anche per guardare la differenza di approccio tra carta stampata e schermo del computer. Leggi il resto di La ballata delle prugne secche

Uno stadio contro le armi

Dal blog di Federico Neri, che ho sottoscritto nel mio lettore RSS, leggo di una simpatica iniziativa di Amnesty International che, forse sull’onda lunga dei mondiali di calcio di quest’estate, ha creato uno stadio virtuale dove ognuno può andare a sedersi. Per manifestare in maniera pacifica contro il commercio illegale di armi, che ogni anno miete silenziosamente migliaia di vittime, spesso innocenti. Io ho preso posto proprio vicino a Federico: curva sud, settore 13, riga 18, colonna 35; in codice: S13R18C35. Se vuoi venire a sederti accanto a noi, ti servono giusto pochi click, e nessuna lunga procedura di registrazione. Leggi il resto di Uno stadio contro le armi

Chirurgia vascolare for dummies

Uno dei libri più venduti degli ultimi tempi su Amazon si intitola “Chirurgia vascolare for dummies” (cioè per principianti). Adesso il mondo è pieno di gente in grado di effettuare un intervento al cuore da autodidatta. Il concetto è semplice: risparmia tempo e denaro, praticando da solo la tua chirurgia vascolare. Acquistando il libro, si ricevono in omaggio un bisturi, ago speciale da sutura e filo autoassorbente, un paio di guanti, ed uno specchio per controllare con cura ogni passo dell’intervento sul proprio torace. In fondo, perché affidarsi ad un chirurgo esperto ma molto costoso? Leggi il resto di Chirurgia vascolare for dummies

Farla durare a lungo

No, non perché questo articolo è inserito nella zona notte del mio appartamento virtuale, devi allora pensare dal titolo che tratterò argomenti piccanti. Anche se (lo ammetto) era proprio quella la mia intenzione: solleticare la tua curiosità. In realtà prendo spunto da un intervento letto sul gruppo di discussione dei sentimenti, per chiedermi anche io “cosa serve per far durare a lungo una relazione sentimentale?”. Certo non è facile rispondere, ognuno ha la sua ricetta magica, e le proprie convinzioni. Molto dipende anche dal carattere dei due, e dal modo di rapportarsi con gli altri. Leggi il resto di Farla durare a lungo

Marmellata di mele cotogne

L’estate è bella per tanti motivi: tra questi sicuramente l’abbondanza di frutta, colorata, sana e genuina. Che tristezza l’inverno con le sole pere, mele e arance. Uno dei frutti che giungono a maturazione in questo periodo è la mela cotogna, frutto tipico delle regioni meridionali d’Italia, ma che oggi si trova con facilità anche al nord. Il sapore aspro e la consistenza la rendono inadatta al consumo come normale frutta dopo pasto, allora l’uomo si è ingegnato per sfruttarla come dolce: la marmellata di mele cotogne è una delle cose più buone che io conosca. Una bomba ipercalorica che vale la pena di far esplodere nella propria bocca.

Leggi il resto di Marmellata di mele cotogne

La pupa e il secchione

Finalmente posso rivelarti un segreto: ho fatto un provino in televisione. Era dal giorno in cui ci sono andato che volevo dirtelo, ma supponevo che gli autori che mi hanno intervistato, se mai fossero venuti a conoscenza di questo sito, non avrebbero approvato il fatto che venivo a raccontarlo prima di sapere l’esito delle selezioni. Visto che sono qui, e non dentro quella scatolina chiamata televisione, vuol dire che non ho superato il livello minimo di “secchioneria” richiesto. Ma mi sono divertito lo stesso, e soprattutto aggiungo un’altra cosa fatta alla mia lista: vedere com’è il “dietro le quinte” organizzativo di un reality show. Leggi il resto di La pupa e il secchione

Macchianera, il concorso

Ogni tanto sbircio sul blog di Macchianera, che reputo molto interessante ma fin troppo ricco di contenuti, per poterli leggere tutti con calma. Ci vorrebbe in effetti una giornata solo per leggere tutti gli interventi che appaiono quotidianamente sul mio lettore RSS. Allora cosa c’è di meglio che un (ennesimo, irriverente) concorso per stabilire cosa sia bene tenere sott’occhio tutte le mattine, mentre si fa colazione. Una specie di giornale su schermo, da sfogliare con il cappuccino in mano, prima di uscire di casa: quali siti comporrebbero questo ipotetico giornale ce lo diranno i risultati del concorso. Leggi il resto di Macchianera, il concorso

Torna in cima alla pagina