due chiacchiere

Articoli recenti

Il mio sistema d’allarme

È sempre spiacevole ricevere una visita non gradita, specialmente se l’ospite ha la tipica mascherina nera, un sacco sulle spalle, ed una calzamaglia tutta nera. A me è successo nella vita reale, e non lo augurerei al mio peggior nemico: sapere che qualcuno ha messo le mani nei tuoi cassetti, ha camminato con le scarpe sul letto, ha mangiato la roba dal tuo frigo… beh, non è piacevole. Analoga sensazione si prova quando “profanano” il proprio sito web, approfittando di un cosiddetto “buco di sicurezza” del sistema di gestione. Ecco come si difende WordPress. Leggi il resto : Il mio sistema d’allarme

Personalizzare TinyMCE

Approfittando di un po’ di calma, mi sono messo ad aggiornare la versione di WordPress su cui gira questo sito, essendo uscita già da un po’ la 2.0.3, che corregge alcuni “peccati veniali” del sistema. Ma ne ho approfittato per mettere mano all’editor visuale integrato, TinyMCE, per risolvere un problema che avevo. In breve, volendo rispettare i requisiti per l’accessibilità, c’erano un paio di cose che ogni volta dovevo aggiungere “a mano” nel sorgente HTML della pagina. Leggi il resto : Personalizzare TinyMCE

Tutti amano Raymond

Non so se hai presente questa serie televisiva: l’hanno trasmessa per un po’ su Canale 5 la mattina verso le 9. Io ho imparato ad apprezzarla tramite la mia ragazza, che me l’ha fatta scoprire in lingua originale. Un ottimo modo per migliorare il proprio inglese, divertendosi. Altro che quei noiosi corsi in lingua allegati a quotidiani e periodici vari. Certo, all’inizio bisogna allenare l’orecchio a distinguere le parole, anche se l’insegnante di Inglese mi ha sempre sconsigliato di guardare i film americani in lingua originale: si rischia di apprendere lo slang e non la lingua corretta. Leggi il resto : Tutti amano Raymond

Guardiamoli in faccia

Una recente indagine, condotta su un gruppo di aziende americane ed europee, ha stabilito che il sito web mostra il vero volto dell’organizzazione, oggi più che mai. Tramite questo “biglietto da visita”, sempre più gli utenti si fanno la prima significativa impressione dell’ente che si trovano di fronte. In effetti è una cosa che proviamo tutti i giorni in prima persona: quante volte ti sarà capitato di trovarti davanti ad un sito dalla grafica poco curata, o pesante da caricare, o ancora difficile da navigare, e hai pensato subito “ecco, questi qui non mi danno molta fiducia”. Leggi il resto : Guardiamoli in faccia

Conchiglie ripiene al forno

Forse non sarà un piatto tipicamente estivo, e neppure tra i più semplici da preparare. In fondo il caldo che già è arrivato, fa un po’ passare la voglia di mettersi ai fornelli, o di fare un pranzo luculliano. Ma ora che le vacanze sono alle porte per tutti, finita la scuola, finiti gli esami, magari c’è l’occasione di avere amici a cena. Allora queste conchiglie ripiene, primo sfizioso ed originale, possono risultare l’idea che “non si aspettavano” a tavola. Leggi il resto : Conchiglie ripiene al forno

Un paio di giorni al buio

Se ti sei collegato negli scorsi due giorni, ed hai trovato un laconico messaggio “Directory non trovata: /” ed altre strane scritte in inglese, al posto del sito, non ti preoccupare: è soltanto saltata la corrente, nel mio quartiere virtuale. In altre parole, il provider che ospita queste pagine, ha avuto un guasto tecnico ad uno dei server, che impediva di dare energia all’esercito di dischi che custodiscono tutti i siti del vicinato. Ora è tutto risolto. Leggi il resto : Un paio di giorni al buio

Il film della profezia

Se come me, il romanzo La profezia di Celestino ti ha appassionato, credo che il film attualmente in proiezione nelle sale americane, rappresenti anche per te un “agognato desiderio” che spero presto si realizzi. Avevo già saputo, l’anno scorso, che stavano preparando questa trasposizione cinematografica, ma ora che il lavoro è stato completato, la cosa mi emoziona non poco. In effetti pare essere il periodo dei film “religiosi” e dopo Il Codice Da Vinci, credo che questo solleverà non poche perplessità. Leggi il resto : Il film della profezia

Mettere il pc in stambei

Lo so, lo so… il titolo sembra assolutamente sballato, ma non ci sono errori di battitura. Prendendo però spunto da alcuni “vicini di casa”, che hanno costruito dei blog basati esclusivamente su racconti di “vita lavorativa” quotidiana, ti racconto questa cosa. Il mio mestiere, si legge tra le righe di questo sito, ha a che fare con l’informatica: tra le altre cose mi occupo di fare supporto agli utenti, dalla configurazione della posta elettronica allo sviluppo di nuove applicazioni. L’altro giorno un collega arriva e dice “Ho messo il pc in stambei” (letto proprio come è scritto). E scoppia una fragorosa risata generale. Leggi il resto : Mettere il pc in stambei

Torna in cima alla pagina