due chiacchiere

Archivio degli articoli in angolo pc, pagina 14

Blogbabel ha assoldato le api

No, quelli di Blogbabel, una delle più famose classifiche italiane per blog, non hanno deciso di dedicarsi alla produzione di miele cambiando il proprio modello di business. Le API, in gergo informatico, sono una specie di prese di corrente, a cui ognuno può attaccarsi per ottenere dati grezzi da un’applicazione, per poi utilizzarli come meglio ritiene opportuno. In questo modo, quando un fornitore di servizi annuncia di aver reso disponibili le proprie API, intende dire che se vuoi rielaborare i dati che produce, da ora in poi potrai farlo secondo le specifiche di accesso che ti dirà. Blogbabel ha assoldato le api: Leggi il resto »

Ho scovato un errore in wordpress

Fra breve dovrebbe essere resa disponibile al pubblico la versione 2.2.1 di WordPress, il sistema che utilizzo per gestire dinamicamente queste pagine. Rispetto al precedente rilascio, sono stati corretti alcuni fastidiosi errori di funzionamento, nulla di grave: tra questi ce n’era uno che avevo segnalato negli scorsi giorni. In pratica avevo scoperto che nell’interfaccia di amministrazione, disattivando Javascript, non era possibile cancellare un commento indesiderato: si arrivava ad una pagina inesistente. Anche queste sono piccole soddisfazioni della vita, nello spirito dei programmi “a codice aperto” allo sviluppo dei quali tutti dovremmo contribuire. Se non altro per ringraziare quelli che li hanno resi disponibili alla comunità.

Pronti al decollo

Gli sviluppatori di WordPress, la piattaforma che uso per gestire questo sito, hanno rilasciato in questi giorni la prima versione “candidata” a diventare la nuova 2.2 (attualmente siamo alla 2.1). Gli utenti che lo desiderano possono già scaricarla e provarla (file compresso), come ho fatto ieri sera aggiornando tutti gli elementi. In particolare, ho riportato le mie personalizzazioni sull’editor visuale integrato, TinyMCE (ora giunto alla versione 2.1 anche lui), per prevedere i pulsanti utili a rendere più accessibili le mie pagine: marcatore di acronimi, cambio di lingua, uso di intestazioni. Finita la fase sperimentale, rilascerò al pubblico questa nuova versione, che tra l’altro ha riattivato la possibilità di sfruttare il correttore ortografico di Firefox, segnando le parole errate.

La versione 2.2 si avvicina

Seguo con interesse la discussione sulla lista degli sviluppatori del sistema WordPress, dove si parla di cosa vedremo nel futuro all’interno di questo prodotto. C’è stato un intenso confronto se aggiungere o meno una funzione di “tag” per i contenuti, avvicinando l’intera struttura di gestione a quella di un altro famoso sistema, Drupal: tutti i contenuti sono nodi di una struttura ad albero, e similmente le categorie, i collegamenti del blogroll, e via dicendo. Non tutti erano d’accordo però, in prospettiva, ad imboccare questa via: la base di dati ne avrebbe risentito in termini di ottimizzazione delle tabelle e compatibilità con altri eventuali sistemi. Inoltre l’introduzione di questa funzione rischiava di rimandare di mesi il rilascio (già promesso) entro Aprile della versione 2.2. La versione 2.2 si avvicina: Leggi il resto »

Controllo ortografico in linea

Una delle novità di WordPress 2.1 è sicuramente la possibilità di effettuare il controllo ortografico degli articoli che si scrivono direttamente in linea. Sfortunatamente il percorso per poter attivare questa funzione è abbastanza accidentaccio… ehm, accidentato. Nel senso che la verifica delle parole può essere fatta a patto che il tuo fornitore di dominio ti metta a disposizione almeno una di queste tre cose: il supporto PSpell di PHP, l’accesso al comando /usr/bin/aspell di sistema, il supporto per le librerie cURL. Nel mio caso, come confermano le risposte alle mie richieste di aiuto al supporto di Tophost, non posso usare nessuno dei tre. Con buona pace della correttezza ortografica di quello che scrivo. Controllo ortografico in linea: Leggi il resto »

Estensione per TinyMCE

Oggi faccio un annuncio di servizio: ti interessa per caso estendere il tuo editor visuale TinyMCE di WordPress con tre nuovi pulsantini fatti apposta per i malati dell’accessibilità come me? Si tratta di tre funzioni che desideravo avere da tempo, e che la versione base non contempla tra le caratteristiche: il primo marca un acronimo con l’apposito tag, il secondo aggiunge una citazione in lingua straniera, il terzo infine segnala un cambio di lingua nel contesto in cui è inserita la parola straniera. Li ho fatti io per accontentare l’omino talebano che mi accompagna seduto sulla mia spalla. Estensione per TinyMCE: Leggi il resto »

Descrizione contestuale

Visto che la versione 2.1 di WordPress rende ancora più semplice ed immediato l’utilizzo dei campi personalizzati, mi sono deciso a sfruttarli anche nel mio tema. Grazie ai suggerimenti raccolti durante l’intervento di Simone Onofri al RomeCamp di qualche settimana fa, ho capito che è la semantica il passo successivo all’accessibilità, intesa in senso “stretto” come conformità del codice a determinate linee guida studiate dagli enti preposti. Progettare un sito che sia pulito, facile da navigare, adattabile alle esigenze degli utenti (disabili, ipovedenti, motori di ricerca), non basta: il contenitore privo di contenuti organizzati secondo una logica ben precisa, non serve a nulla. Come dico sempre io in questi casi, non è sufficiente che il sito sia bello, deve anche tornare utile a qualcuno. Descrizione contestuale: Leggi il resto »

Dare un codice ai caratteri

Come ti accennavo ieri, dopo gli aggiornamenti “dietro le quinte” di questo sito, rimanevano alcune cose da mettere a punto. Una di queste è la possibilità di far trasformare automaticamente all’editor integrato TinyMCE le lettere accentate nella corrispondente codifica HTML, quella che inizia con una “e commerciale” per intendersi. Avevo già trovato il modo di attivare questa opzione nelle versioni precedenti: ora che l’integrazione è molto più pulita, è stato ancora più facile. Dare un codice ai caratteri: Leggi il resto »

Torna in cima alla pagina