due chiacchiere

Archivio degli articoli in biblioteca, pagina 24

Cento colpi di spazzola

Questo libro (Cento colpi di spazzola prima di andare a dormire) mi era stato già consigliato tempo fa da un amico, ma non avevo mai avuto occasione di leggerlo. Poi visto il mio viaggio in treno di un paio di giorni fa, ho approfittato del fatto che l’avevo caricato sul palmare in versione elettronica, per leggerlo ingannando l’attesa del ritorno a casa. Dalle recensioni ascoltate in radio e lette in giro per la rete, me ne ero fatto un’idea diversa: una ragazza poco di buono che si concede al primo che passa. Invece leggendo paragrafo dopo paragrafo, ho capito il dramma e la sofferenza della protagonista in questa frenetica ricerca di sesso dei ragazzi. Cento colpi di spazzola: Leggi il resto »

Tiziano Terzani

Mi ha sempre incuriosito quest’uomo un po’ buffo, con la lunga barba bianca, il sorriso sempre stampato sul volto, uno sguardo calmo e rassicurante. Ma oltre alle impressioni “estetiche”, non ero mai andato. Fino a ieri sera, quando ho visto su Rete4 una sua lunga intervista, in cui raccontava le varie fasi della sua vita. Mi ha incuriosito il suo modo “arzillo” di affrontare gli argomenti più svariati: dalla sua malattia, che alla fine l’ha ucciso, all’attentato alle Torri Gemelle del 2001. Penso che farò un salto in libreria a comprare uno dei suoi lavori, probabilmente “Lettere contro la guerra” .

Esplorazioni cognitive

Discutendo con un amico sulle “implicazioni psicologiche” della rete, mi ha suggerito di leggere Ciber-psicologia. Esplorazioni cognitive di Internet, di Maurizio Cardaci. L’argomento trattato è molto interessante, almeno per me: come può il mezzo multimediale influenzare l’apprendimento di nuove conoscenze da parte della gente. In effetti a ben pensarci, ogni giorno, chi è “esposto” al flusso di informazioni che arrivano dallo schermo colorato che si accende di fronte a lui, attiva dei processi mentali del tutto sconosciuti agli studiosi fino ad una ventina di anni fa, o anche meno. Esplorazioni cognitive: Leggi il resto »

North Point

C’è stato un periodo della mia vita in cui avevo preso a leggere “per filoni”: prendevo un autore e compravo tutti i suoi lavori, man mano che uscivano. Mi è capitato con Jostein Gaarder, di cui ho diversi testi, ed anche con Banana Yoshimoto, di cui voglio parlarti stavolta. Il libro di oggi si intitola N.P., che come dice l’autrice stessa, vuol dire north point, titolo di una vecchia canzone. Se ti piace scoprire nuove culture, spesso completamente differenti da quella occidentale in cui viviamo, allora questa autrice è sicuramente ciò che cercavi. North Point: Leggi il resto »

Consigli per l’esame

Nella mia libreria non tengo soltanto romanzi, narrativa e testi scolastici. Ho anche uno scaffale dove ci sono le riviste, a cui sono abbonato o che mi càpitano tra le mani per caso. Su Focus di questo mese un articolo affronta il tema degli esami di maturità, spiegando quali “tecniche” sia bene tenere in considerazione per avere maggiori speranza di superarlo positivamente. Le stesse regole, si intuisce facilmente, si applicano a tutti gli esami che la vita ci mette davanti: colloqui di lavoro, vendita di un prodotto, e via dicendo. Consigli per l’esame: Leggi il resto »

Margherita dolcevita

Commentando una recensione ad libro che ho letto qualche mese fa, una ragazza mi ha suggerito di leggere, dello stesso autore, Margherita Dolcevita. Così l’ho comprato e ora sono arrivato circa a metà, leggendo circa un capitolo al giorno. Il libro racconta la storia di Margherita, una bambina “in scadenza” come lei stessa si definisce, che analizza in maniera quasi scientifica, la realtà che la circonda. La narrazione è in prima persona, e gli argomenti affrontati si mescolano e si intersecano tra loro in ogni paragrafo. Margherita dolcevita: Leggi il resto »

Norman e Monique

Una decina d’anni fa, quando ancora non esisteva “la rete” così come la conosciamo oggi, faceva notizia il fatto che due persone, separate da migliaia di chilometri di distanza, riuscissero a diventare amici soltanto dialogando tramite uno schermettino (possibilmente verde o al massimo con quattro colori) o collegandosi con il portatile tramite scomodi cavi e connessioni tutt’altro che veloci. L’epoca attuale, quella dei blog e dei forum, delle chat e degli instant messaging, non era neppure immaginabile a quel tempo. E così due persone ci hanno scritto un libro: Norman e Monique. Da protagonisti. Norman e Monique: Leggi il resto »

Guardare dietro le stelle

C’è stato un periodo in cui avevo preso a leggere romanzi per bambini (un po’ più che semplici favolette e un po’ meno che racconti ‘impegnativi’ ). Ed ecco che mi ritrovo nella mia libreria diverse storie scritte da Jostein Gaarder, che con semplicità e leggerezza, ci parla dell’universo e di altri enigmi affascinanti. Il libro di oggi è Cosa c’è dietro le stelle, edito da Salani. Guardare dietro le stelle: Leggi il resto »

Torna in cima alla pagina