due chiacchiere

Articoli recenti

Ventuno ottobre

È già passato il primo mese dal giorno del mio “si” sull’altare. Quella mattina la ricordo ancora come fosse… oggi. Per l’ansia, mi sono svegliato alle 4.30. Saggiamente amici e parenti avevano deciso di farmi meditare solo soletto a casa mia: se il giorno del grande passo è importante, ancora di più lo è la notte che lo precede. Ti trovi a riguardare, come in un film, tutta l’evoluzione del sentimento, dal primo bacio rubato furtivamente nella tua cameretta, al primo viaggio insieme all’estero, dalla prima litigata sciocca fino al quasi raggiungimento del punto di rottura. Leggi il resto : Ventuno ottobre

Rinfrescatina al trucco

Raccogliendo le recenti critiche costruttive ricevute dalla giuria del concorso che mi ha visto tra i vincitori, ho approfittato del fine settimana di relativa “calma” per qualche piccolo aggiornamento al tema di questo blog. Si tratta di modifiche di lieve entità, che non stravolgono certo l’impianto generale, maturato nel tempo e giunto oramai ad un punto che ritengo abbastanza stabile. Per poter dire anch’io di avere qualcosa di più vicino allo stile che fa tanto “due punto zero”: ombre, effetti di riflesso, caratteri semplici e tondeggianti. Leggi il resto : Rinfrescatina al trucco

Firefox 2 e tasti rapidi

Va bene, ammetto di essere uno a cui non piace sperimentare le novità: preferisco che siano gli altri a farlo, un po’ per pigrizia, un po’ perché sono un abitudinario. A tal proposito, ti consiglio l’ascolto di una vecchia canzone di Elio e le storie tese che faceva:

Sono abitudinario,
leggo la targhetta sopra l’ascensore:
qual è la capienza, quanti chili porta,
poi si apre la porta e non lo so già più.

Sono abitudinario,
e se mi soffio il naso devo controllare
quello che ho prodotto, quanti chili pesa
e se c’è del pericolo per l’ascensor

Ogni tanto però, anch’io sento il desiderio di provare il “brivido” di avere un prodotto fresco fresco di programmazione, installato sul mio computer. Ed è così che ho deciso di installare la versione 2 del mio browser preferito: Firefox. Ma l’omino accessibile sulla mia spalla, si è subito accorto che qualcosa non andava. Leggi il resto : Firefox 2 e tasti rapidi

Una donna cerca per te

Sei stanco del solito aspetto scarno dei motori di ricerca? Un campo di testo da riempire con una stringa da cercare nell’infinito universo della rete è diventato troppo poco per te? Allora non ti resta che rivolgerti alla signora Dewey (che si pronuncia in maniera simile a the way, la strada… ci sarà qualche messaggio subliminale sott’inteso?). Gli sviluppatori di questo servizio hanno fatto, a mio parere, finalmente un utilizzo intelligente di Flash, creando una interfaccia interattiva e spiritosa. Leggi il resto : Una donna cerca per te

Com’è bello aggiornar…

In queste settimane è uscito un nuovo aggiornamento della piattaforma di gestione che utilizzo per far funzionare questo sito: WordPress. Non ero ancora riuscito a trovare un attimo di tempo per fare l’aggiornamento. Operazione che, nel mio caso, è leggermente più complessa del normale: avendo deciso di mettere in linea un sito pienamente accessibile, ho dovuto apportare alcune piccole modifiche al “cuore” del sistema, nelle parti in cui viene generato il codice sorgente della pagina che stai visualizzando. Analogamente, per semplificarmi la vita, ho personalizzato alcune funzioni dell’editor visuale integrato: TinyMCE. Leggi il resto : Com’è bello aggiornar…

Lucertola

Lo so, a volte trattare sempre lo stesso argomento può diventare noioso. Ma che posso farci se il Giappone mi è piaciuto così tanto? Ecco quindi che oggi ti parlo di un’autrice che dal Paese del Sol Levante scrive storie che ci avvicinano a quella cultura così strana e affascinante. Sin da tempi non sospetti, l’ho scoperta ed apprezzata per il suo stile delicato, il tono sempre garbato, e le atmosfere ovattate. Quadretti di vita quotidiana, dipinti con parole chiare e genuine. In Lucertola, sei storie si snodano lungo un percorso comune: una Tokyo piena di luci, di suoni, di profumi. Mi sono già ripromesso di leggerlo nuovamente: dopo aver visitato quei posti, finora solo immaginati, voglio vedere l’effetto che fa (come cantava qualcuno). Leggi il resto : Lucertola

La macchina del tempo

No, non voglio parlare della trasmissione di Rete4 condotta da Alessandro Cecchi Paone. Altrimenti avrei usato la categoria TV e Cinema, non trovi? La macchina del tempo ce l’abbiamo in casa nostra, nascosta in un cassetto che viene aperto soltanto durante le pulizie di stagione. Così è capitato a me, mentre buttavo via della roba vecchia per liberare spazio in casa: da un cassetto è sbucato fuori un mio quadernetto delle scuole medie e superiori, ed un raccoglitore che addirittura risale alla scuola elementare. In diretta dal passato, anche una foto che mi ritrae in versione “occhialoni da topo di biblioteca”, con le facce dei miei compagni di classe che quasi non ricordavo più. Leggi il resto : La macchina del tempo

Una salita in discesa

Fine settimana all’insegna del viaggio, quello appena passato. Partiti alla volta di Milano per accompagnare il suocero in aeroporto, abbiamo poi deciso di fare un salto in Trentino, per andare a trovare due amici che abitano nel mezzo delle montagne più belle d’Italia. Con il nuovo fedele navigatore satellitare (sposarsi avrà pure dei vantaggi, no?) è stato un gioco da ragazzi districarsi tra gli incroci in uscita da Malpensa, ed in un paio d’ore abbondanti eravamo già a destinazione. Respirando l’aria buona e frizzantina di “alta quota” che già da sola funziona meglio di qualsiasi medicina. Leggi il resto : Una salita in discesa

Torna in cima alla pagina