due chiacchiere

Archivio degli articoli in salotto, pagina 61

Il primo lavoro non si scorda mai

Parafrasando un noto detto che ammonisce sull’importanza del primo amore, ho scelto questo titolo per riflettere a voce alta, spaparanzato sul divano del salotto virtuale di questa dimora, su quanto misterioso possa essere il nostro cervello. Oggi pomeriggio sono tornato, dopo qualche tempo, a trovare i colleghi con cui ho lavorato fianco a fianco qualche anno fa. Era il mio primo, vero, genuino lavoro, con tanto di busta paga (esigua) a fine mese, e problemi di vita quotidiana d’ufficio. Leggi il resto di Il primo lavoro non si scorda mai

Una partita a burraco tra amici

La domenica sera, quando le forze del nostro corpo sono state prosciugate la sera prima, saltando e scatenandosi in discoteca, non c’è nulla di meglio che riunirsi a casa di qualcuno e farsi una bella partita a carte. Ma non i soliti giochi: briscola, scopone scientifico, baccarà (io non ho mai capito come si scrive), o sette e mezzo. Il nostro gioco preferito affonda le sue radici in Puglia, e ancora prima oltre i confini nazionali: il burraco. Non è facile spiegare in due righe come si gioca, basti pensare che esiste una Federazione Italiana con tanto di regole, e si fanno pure i tornei. Leggi il resto di Una partita a burraco tra amici

Come fai a capire che…

… sei una persona al passo con i tempi? Basta verificare se, tra le cose elencate qui di seguito, ne fai almeno sei o sette. Si tratta di una e-mail che gira da un po’ di tempo, l’unica cosa che cambia è l’anno (il titolo originale è “puoi dire di vivere nel 2006 se…” ). La cosa divertente è che chi l’ha scritta, ha saputo effettivamente sintetizzare in pochi punti, un insieme di manie, abitudini e fissazioni del tipico “computer-dipendente” che si vede in giro (o meglio, si vede in rete) negli ultimi tempi. Alzi la mano che non si riconosce in questa descrizione. Leggi il resto di Come fai a capire che…

Un diario per aiutare

Sebbene il primo articolo ufficiale su questo blog sia stato inserito il 29 dicembre 2005, era il 20 dicembre quando iniziavano i lavori di ristrutturazione, progetto dell’aspetto grafico e configurazione delle funzionalità. E così, dopo il primo mese da blogger, posso dare una sintesi di quest’attività, che trovo divertente e utile allo stesso tempo. Già, come accennavo in un altro intervento, Osservando i vicini, da quando mi interesso al mondo dei “diari online” mi è anche venuta la curiosità di guardarmi in giro, per vedere cosa fanno gli altri. Leggi il resto di Un diario per aiutare

Qualcuno crede ancora ai saldi?

Ieri ho deciso di fare un giro in centro per dare una rinfrescata al mio guardaroba, approfittando dei saldi in versione invernale. Generalmente si dice che i saldi di gennaio sono quelli più convenienti, perché puoi comprare qualcosa che userai per vari mesi ancora, nel corso dello stesso anno. Ed in effetti la scelta è ampia: tutti i negozi reclamizzano con caratteri cubitali sulle vetrine, gli sconti stratosferici applicati ai prodotti in vendita. Ma è proprio tutto vero quello che ci dicono i commercianti? Leggi il resto di Qualcuno crede ancora ai saldi?

Adesso si trasloca

No, tranquillizzati, non è che appena arrivato già ho deciso di fare i bagagli. Semplicemente, ieri sera sono stato a casa di un amico, per aiutarlo nelle manovre di trasloco. Avendo (lui) deciso di volare verso lidi migliori, gli serviva una mano a caricare sul furgone i suoi “effetti personali”. A guardare l’appartamento prima dell’inizio dei lavori, sembrava che in un paio d’ore avremmo smantellato tutto. E invece… Leggi il resto di Adesso si trasloca

Sono entrato in orbita

Ebbene si, ora che pure io “c’ho er blogghe”, mi viene spontanea la curiosità di guardare in giro cosa fanno gli altri utenti, come gestiscono i propri diari online, cosa ci scrivono su, chi sono, quanti anni hanno ecc ecc. Così partendo da Blog Italia, ho girovagato per quella che tutti amano definire la blogosfera (ecco perché ho scritto di essere entrato “in orbita”), ovvero questo mondo sommerso fatto di confessioni intime, colori adolescenziali, gente che si vuole suicidare e tanto altro. Leggi il resto di Sono entrato in orbita

Caro amico ti scrivo

Così cantava qualche anno fa il buon Lucio Dalla, riassumendo in una lettera quello che era successo nell’anno appena trascorso e facendo i buoni auspici per quello che stava iniziando. Musiche a parte, per questo piccolo blog disperso nel grande mare della rete, invece la vita è appena iniziata. La speranza è di vederlo crescere sano e robusto, con tanti amici intorno che lo coccolano e lo vogliono bene. Leggi il resto di Caro amico ti scrivo

Torna in cima alla pagina